Papa Francesco: I cristiani siano rivoluzionari

Città del Vaticano (Vaticano), 17 giu. (LaPresse) - "Un cristiano se non è rivoluzionario, non è un cristiano".Sono le parole di papa Francesco nella catechesi di apertura del Convegno ecclesiale della Diocesi di Roma nell'Aula Paolo VI."Il cristiano - ha aggiunto il pontefice - deve essere coraggioso, davanti a una crisi deve andare avanti con coraggio e quando non si può far niente deve sopportare con pazienza". Poi il papa ha fatto ironicamente riferimento a "questi cristiani tristi, che si lamentano sempre, al punto che non si capisce se credono in Cristo o nel 'Dio lamentela'. Voi conoscete cristiani così?", ha detto ai fedeli.

"Non capisco - ha aggiunto poi - le comunità cristiane che sono chiuse. Bisogna uscire ad annunciare il Vangelo. Questo è difficile, è più facile restare a casa con una sola pecorella, e pettinarla, piuttosto che uscire fuori. La comunità chiusa è sterile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata