Papa Francesco al sacrario di Redipuglia, il nonno combattè sull'Isonzo

Fogliano di Redipuglia (Gorizia), 13 set. (LaPresse/AP) - Papa Francesco è arrivato a Fogliano di Redipuglia, dove farà visita al memoriale dedicato alla prima guerra mondiale, costruito nel campo di battaglia dove suo nonno prese parte ai combattimenti contro le truppe austroungariche. Il pontefice pregherà al cimitero austroungarico di Fogliano, dove sono tumulati 14.406 morti di cinque nazioni diverse, di cui solo 2.406 identificati. Quindi si recherà al sacrario militare dedicato ai 100mila soldati italiani morti nella grande guerra, dove alle 10 celebrerà la messa. La visita lampo terminerà in tarda mattinata.

Il nonno del Papa, Giovanni Bergoglio, fu uno delle migliaia di giovani soldati italiani impegnati nei combattimenti in trincea nei pressi del fiume Isonzo. "Ho sentito molte storie dolorose dalle labbra di mio nonno", ha ricordato il Papa in merito alla vicenda familiare. Lo stesso nonno, una volta terminata la guerra, con l'economia italiana in difficoltà, decise di emigrare in Argentina dove il futuro pontefice nacque. "Il sacrario di Repiduglia fino a vent'anni fa era sempre pieno di visitatori, ma è stato dimenticato dalla memoria istituzionale. La visita del Papa è molto importante perché rinnova l'attenzione sulla sua storia", ha commentato il sindaco del paese Antonio Calligaris.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata