Papa Francesco agli argentini: Non venite a Roma ma fate opere di bene

Buenos Aires (Argentina), 15 mar. (LaPresse) - "Ho l'onore e il piacere di scrivere a voi per informarvi che il Santo Padre Francesco mi ha chiesto di trasmettere a tutti i vescovi, sacerdoti, i religiosi e tutto il popolo di Dio, la gratitudine per le vostre preghiere e le espressioni di amore, affetto e carità che gli sono stae rivolte". Inizia così il messaggio che l'arcivescovo Emil Paul Tscherrig, capo della nunziatura apostolica argentina ha inviato a tutti i religiosi argentini perché lo diffondano tra i fedeli, che è stato pubblicato sul sito della Agenzia cattolica argentina (Aica). Il Papa chiede ai fedeli argentini di continuare nella vicinanza spirituale, tanto apprezzata finora, ma invece di andare a Roma per la messa inaugurale del suo mandato del 19 marzo e farsi carico di un viaggio così dispendioso, chiede "qualche atto di carità verso i bisognosi". Dalla Arcidiocesi di Buenos Aires il vicario generale, monsignor Joaquín Sucunza, ha fatto sapere di aver avuto una telefonata con Papa Francesco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata