Papa: Cristiano non ha posto privilegiato, è nelle mani di Dio

Milano, 2 nov. (LaPresse) - "Noi cristiani non abbiamo un posto privilegiato, alcuni vogliono averlo. Sono dei cristiani qualificati, ma questi corrono il rischio di rimanere con il qualificato e di perdere il cristiano. Il posto del cristiano è nelle mani di Dio, dove lui vuole. Le mani di Dio che sono piagate, le mani del suo Figlio che ha voluto portare con sé le piaghe. Il posto del cristiano è nell'intercessione di Gesù davanti al Padre. Succede quello che succeda, anche la croce. Se siamo nelle mani di Dio, piagati di amore, siamo sicuri". Lo ha detto Papa Francesco nel corso dell'omelia della Messa celebrata alle Catacombe di Priscilla, a Roma, nel giorno della commemorazione dei defunti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata