Papa: Bisogna umanizzare le condizioni dei migranti con cooperazione

Città del Vaticano, 23 set. (LaPresse) - "Alla globalizzazione del fenomeno migratorio occorre rispondere con la globalizzazione della carità e della cooperazione, in modo da umanizzare le condizioni dei migranti". Lo ha detto Papa Francesco, nel messaggio per la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, pubblicato oggi. "Nel medesimo tempo - ha aggiunto -, occorre intensificare gli sforzi per creare le condizioni atte a garantire una progressiva diminuzione delle ragioni che spingono interi popoli a lasciare la loro terra natale a motivo di guerre e carestie, spesso l'una causa delle altre".

"Alla solidarietà verso i migranti ed i rifugiati - ha sottolineato il Papa - occorre unire il coraggio e la creatività necessarie a sviluppare a livello mondiale un ordine economico-finanziario più giusto ed equo insieme ad un accresciuto impegno in favore della pace, condizione indispensabile di ogni autentico progresso".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata