Papa: Basta deliri di onnipotenza e togliere dignità a persone

Roma, 23 set. (LaPresse) - "Il tuo grido, Signore, non cessa di risuonare, e riecheggia tra queste mura che ricordano le sofferenze vissute da tanti figli di questo popolo. Lituani e provenienti da diverse nazioni hanno sofferto nella loro carne il delirio di onnipotenza di quelli che pretendevano di controllare tutto." Così il Papa, a Vilnius, al Monumento alle Vittime dell'Occupazione e delle Lotte per la Libertà. Francesco ha rivolto una preghiera perché "possiamo trovare il coraggio di impegnarci con determinazione nel presente e nel futuro" per "non adeguarci alle mode del momento, agli slogan semplificatori, e ad ogni tentativo di ridurre e togliere a qualsiasi persona la dignità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata