Papa: Anziani, disabili e i giovani sono esiliati nascosti

Città del Vaticano (Vaticano), 12 gen. (LaPresse) - Gli anziani e i diversamente abili, così come i giovani sono "esiliati nascosti": "I primi sono oggetto di rifiuto quando vengono ritenuti un peso e presenze ingombranti, mentre gli ultimi sono scartati negando loro concrete prospettive lavorative per costruirsi il proprio avvenire". osì Papa Francesco ricevendo in udienza in Vaticano i membri del corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede per i tradizionali auguri per il nuovo anno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata