Pamela uccisa con due colpi di arma da taglio
Uccisa con due coltellate al torace, che sono arrivate fino al fegato. Non quindi una overdose, anche se è stata confermata l'assunzione di eroina. Così è morta Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa in un appartamento, poi fatta a pezzi e abbandonata in due trolley nelle campagne di Pollenza, in provincia di Macerata. Secondo i medici legali il decesso è circoscrivibile in un arco temporale che va dalla tarda mattinata al primo pomeriggio di martedì 30 gennaio. Ora rischiano di aggravarsi anche le accuse a carico del primo nigeriano arrestato per il delitto della giovane