Palermo, ristoratore denuncia estorsori: 4 arresti

Palermo, 27 feb. (LaPresse) - Quattro persone sono state arrestate dai carabinieri del comando provinciale di Palermo perché accusate di aver chiesto il 'pizzo' al titolare di una società di ristorazione e catering che li ha denunciati. Ai quattro arrestati viene contestato il reato di tentata estorsione aggravata dalle finalità mafiose. L'imprenditore a marzo dell'anno scorso marzo era stato contattato dagli estorsori che gli avevano chiesto di pagare 2mila euro per le attività commerciali da lui avviate "senza avere chiesto l'autorizzazione di Cosa nostra". La richiesta era di pagare la somma, sia a Pasqua sia a Natale, per il sostentamento delle famiglie dei detenuti. Il ristoratore ha risposto di non poter pagare perchè in difficoltà economiche. Da lì a poco all'imprenditore sono stati recapitati biglietti di minacce, cui sono seguiti avvertimenti e danneggiamenti del locale. La vittima ha deciso di rivolgersi ai carabinieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata