Palermo, incendi da Lascari a Madonie: oltre cento evacuati
Fiamme agevolate da venti di scirocco e alte temperature. Evacuazioni anche a Palermo

Palermo in preda alle fiamme: incendi boschivi da ieri sera stanno interessando il territorio da Lascari a Cefalù e nelle Madonie. Diversi fronti di fuoco stanno tenendo impegnati i vigili del fuoco nella zona di Bisacquino, anche con canadair. Notte di lavoro anche per gli altri incendi attivi da ieri sera a Petralia Sottana e Collesano, dove a scopo precauzionale stanotte sono state evacuate quattro abitazioni. A Lascari le fiamme, alimentate dal vento, stanno minacciando un albergo; la strada statale 113 "Settentrionale Sicula" è stata provvisoriamente chiusa. Sono oltre 100 le persone evacuate per gli incendi a Lascari, Cefalù, nelle Madonie e sulla zona litorale della provincia palermitana. I vigili del fuoco del comando provinciale di Palermo sono in azione con una ventina di mezzi e 85 uomini. 

Evacuato anche un asilo a Monreale nel palermitano, mentre a Cefalù è pronto all'evacuazione l'ospedale locale. Anche a Palermo è divampato un incendio per cui è stato necessario evacuare alcuni palazzi nella zona delle case popolari in via Fileti e in via Bonanno. Sul rogo sono impegnati i vigili del fuoco, i carabinieri e la forestale.

"La situazione è abbastanza sotto controllo - hanno spiegato - e interventi di rilievo sono stati effettuati in prossimità dell' Hotel Costavedere e di un resort. Abbiamo evacuato, considerando gli ospiti dell'hotel e del resort, oltre 100 persone, ma non siamo ancora in grado di dire se l'incendio è doloso, ci sono venti di scirocco e alte temperature favorevoli al propagarsi delle fiamme. Non risultano abitazioni distrutte o danni a persone, ma nella zona di Lascari un fabbricato si è incendiato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata