Palermo, carabiniere spara alla moglie e poi si uccide

Palermo, 7 feb. (LaPresse) - Una doppia tragedia si è consumata questa sera a Palermo. Un carabiniere ha sparato alla moglie, mentre entrambi si trovavano all'interno della stazione dei carabinieri Falde, in via Calcedonio Giordano, e poi si è tolto la vita con un altro colpo. Non sono noti i motivi che hanno portato l'uomo al folle gesto. L'appuntato si chiamava Rinaldo D'Alba, 40 anni, sua moglie Rosanna Siciliano, era di origine palermitana e aveva 38 anni. Marito e moglie lasciano due bambini di 6 e 13 anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata