Palermo, bimbo morso alla testa dal suo cane a Misilmeri: ricoverato

Palermo, 23 nov. (LaPresse) - Tragedia sfiorata a Misilmeri, piccolo centro in provincia di Palermo, dove un bambino di due anni è stato aggredito con un morso alla testa dal suo cane. L'animale, un meticcio di grossa taglia, si è scagliato contro il bimbo mentre si trovava nel viale di accesso alla propria abitazione. L'intervento dei familiari ha evitato il peggio: il piccolo è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale infantile di Palermo, per essere poi trasferito al reparto maxillo-facciale del Civico.

I medici hanno riscontrato ferite lacero-contuse al volto e al cuoio capelluto, ma il bambino non è in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Misilmeri, il personale dell'Asp 6 di Palermo di Misilmeri e dell'associazione 'Agada' di Trabia, che hanno catturato il cane, affidato poi al canile per la custodia giudiziale. I carabinieri indagano per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti ed eventuali responsabilità dei proprietari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata