Palermo, accoltella l'ex genero la vigilia di Natale: arrestato

Palermo, 26 dic. (LaPresse) - La sera della vigilia di Natale i carabinieri di Bagheria (Palermo) hanno arrestato un uomo di 63 anni, Salvatore Calì, con l'accusa di tentato omicidio per aver accoltellato l'ex genero causandogli gravissime lesioni. Appena passate le 19 Calì, disoccupato, noto alle forze dell'ordine, si è presentato in caserma raccontando che poco prima in corso Butera, in pieno centro cittadino, ha accoltellato all'addome l'ex genero trentenne in seguito a una lite alla presenza di numerosi passanti. La vittima, subito soccorsa dai passanti, è stata trasportata in ambulanza all'Ospedale civico di Palermo, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico e si trova ancora ricoverato in prognosi riservata.

I motivi all'origine della lite sono da ricercare nei prolungati dissidi tra le famiglie, scaturiti a seguito della rottura della relazione tra l'uomo e la figlia dell'aggressore. Sul luogo dell'accoltellamento sono intervenuti i carabinieri della scientifica che hanno eseguito i rilievi tecnici, ma non è stato possibile recuperare l'arma, un coltello a serramanico, perché Calì se ne sarebbe disfatto senza fornire collaborazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata