Pagò minori per rapporti sessuali: 5 anni al disturbatore Paolini
Era accusato anche di produzione di materiale pedopornografico

Il 'disturbatore' televisivo Gabriele Paolini è stato condannato a cinque anni di carcere per aver avuto rapporti sessuali con tre minorenni in cambio di denaro e regali. Era accusato di induzione alla prostituzione minorile, produzione di materiale pedopornografico e tentata violenza sessuale.
Secondo quanto ricostruito dalla procura, che aveva chiesto per lui una condanna a sei anni, Paolini avrebbe pagato in più occasioni i giovani per convincerli ad avere con lui rapporti sessuali filmati.

"Precisiamo che è stata esclusa l'imputazione di induzione della prostituzione minorile", ha dichiarati l'avvocato Massimiliano Kornmuller dopo la sentenza. "Le motivazioni non sono state depositate - ha aggiunto - e pertanto non le conosciamo, quando le conosceremo faremo le nostre valutazioni". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata