Padova, sgominata banda responsabile di 12 furti: 3 arresti

Padova, 27 ott. (LaPresse) - Nella prima mattinata di oggi i carabinieri di Piove di Sacco (Padova) hanno arrestato tre malviventi, di nazionalità italiana, dediti stabilmente alla commissione di furti notturni in abitazioni, istituti scolastici e attività commerciali.

Gli indagati risultano sottoposti alle indagini complessivamente per 12 reati di furto aggravato, consumati in concorso tra loro, nel periodo compreso tra i mesi di febbraio e giugno 2015, nelle province di Padova, Treviso e Venezia.

Alle prime luci dell'alba, a conclusione dell'attività investigativa coordinata dalla Procura di Padova, i carabinieri hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP nei confronti di tre uomini, già noti alle forze dell'ordine, rispettivamente di 32,37 e 43 anni.

Le indagini hanno avuto inizio il 30 giugno scorso in seguito alla denuncia di un furto avvenuto all'interno della piscina 'Aquaria' di piazzale Santa Giustina, a Piove del Sacco. Intervenuti sul posto, i militari avevano bloccato una fiat punto con a bordo i tre uomini, trovati in possesso della refurtiva. I tre erano stati quindi arrestati per furto aggravato in concorso.

Ulteriori indagini avrebbero permesso di accertare la responsabilità della banda di malviventi in altri 12 furti commessi ai danni di scuole, abitazioni e attività commerciali nelle province di Padova, Treviso e Venezia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata