Padova, neonato scossa da madre: non ha più attività cerebrale
Padova, neonato scossa da madre: non ha più attività cerebrale

Il bimbo di 5 mesi non presenta più flusso sanguigno al cervello 

Non presenta più flusso sanguigno cerebrale il bimbo di 5 mesi ricoverato in coma a Padova dopo essere stato scosso dalla mamma per calmarlo. È stata attivata la commissione che deve valutare la morte cerebrale; devono essere effettuati test tecnici dei riflessi bulbari e la commissione si esprimerà tra venerdì e sabato Il piccolo è finito in coma dopo che la mamma lo ha scosso nel tentativo di calmarlo.

La mamma del bambino, una 29enne originaria di Vicenza ma residente a Mestrino (Padova), è indagata per lesioni gravissime che ora potrebbe diventare omicidio colposo. Per cercare di calmare il piccolo, che non smetteva di piangere, lo avrebbe scosso, non accorgendosi di aver esercitato particolare forza. Davanti al pm Roberto Piccione, titolare delle indagini, e ai carabinieri da donna ha confessato: "Sono stata io, piangeva, l’ho cullato troppo forte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata