Ostia, confisca da 500 mln a imprenditore porto turistico

Roma, 10 gen. (LaPresse) - I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma stanno eseguendo un decreto di confisca su numerosi immobili, autoveicoli, società, conti bancari e crediti, per un valore complessivo di oltre mezzo miliardo di euro.

Destinatario del provvedimento è il noto imprenditore romano Mauro Balini, operante nel settore turistico e immobiliare, già arrestati nel 2015, per associazione per delinquere finalizzata a fatti di bancarotta fraudolenta, riciclaggio, impiego di denaro di provenienza illecita e intestazione fittizia di beni, il cui principale centro di affari era il porto turistico di Ostia, e gli stabilimenti balneari Hakuna Matata e Plinius.

(Segue).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata