Ossa in Nunziatura: trovate venerdì potrebbero essere di due persone diverse

Roma, 31 ott. (LaPresse) - Sotto il pavimento della Nunziatura Apostolica in Italia è stato trovato uno scheletro quasi intatto e non soltanto dei frammenti ossei che potrebbero appartenere a due persone diverse. È quanto si apprende da fonti investigative qualificate, che precisano che il ritrovamento è stato nel pomeriggio di venerdì 26 ottobre. Lo scheletro è deteriorato dal tempo, al punto che non è possibile stabilire, a un primo esame visivo, quale fosse il sesso della vittima. Per questo la scientifica sta procedendo a rilievi più approfonditi, per i quali ci vorrà qualche giorno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata