Organizza rapina in banca per dare bottino in dote alla figlia
Il blitz dei carabinieri è scattato cinque ore prima del rito nuziale

Ha organizzato una rapina in banca e regalato in dote il bottino alla figlia: il premuroso papà però non è riuscito ad assistere al lieto evento perché è finito in manette prima delle nozze. E' successo a Torino, dove i carabinieri della compagnia Mirafiori hanno sgominato una banda di rapinatori di banca, arrestando 6 persone. La rapina risale al 26 agosto scorso: i malviventi hanno minacciato la direttrice e i clienti con un coltello e dopo averli sequestrati e rinchiusi in una stanza, poi hanno portato via 150mila euro in contanti. Un testimone, che passava davanti alla Banca, ha visto la fuga dei rapinatori e ha fornito agli investigatori alcuni dettagli importanti.Dopo una scrupolosa analisi degli elementi investigativi raccolti,  i militari sono riusciti a identificare tutti i componenti del commando.

Gli arresti sono avvenuti a Torino, quando i rapinatori residenti in provincia di Napoli sono arrivati in città per partecipare al matrimonio della figlia del loro 'collega di lavoro'. In manette è finito il padre della sposa, l'ideatore e il reclutatore della rapina, che ha regalato in dote il bottino alla figlia. Il blitz dei carabinieri è scattato cinque ore prima del rito nuziale. Era già stata pianificata un'altra rapina subito dopo la festa di nozze. La banda è sospettata di aver messo a segno altre rapine. Le indagini sono state dirette e coordinate dal sostituto procuratore  Andrea Padalino del gruppo Criminalità organizzata - Sicurezza urbana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata