Ordine di cattura per l'orso. "Abbatterlo se è pericoloso"
La decisione del presidente della Provincia di Trento dopo l'attacco a un uomo. Prima andrà trovato e identificato.

Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, ha firmato stamani l'ordinanza che segue all'attacco di un orso bruno ai danni di un uomo avvenuto sabato in località Predera, nel territorio di Terlago, Comune di Vallelaghi. L'ordinanza prevede un "intervento di monitoraggio, identificazione e rimozione di un orso pericoloso per l'incolumità e la sicurezza pubblica". E nel caso in cui l'orso "atteggiamenti di aggressività tali da determinare ulteriore pericolo grave e imminente per l'incolumità degli operatori del Corpo forestale trentino o per le persone, il personale è autorizzato all'abbattimento".

Continua l'attività di monitoraggio e presidio della zona con personale forestale sia nei 5 punti di accesso principali, anche con il compito di informare le persone che vi transitassero, sia con una squadra di emergenza di quattro persone e due cani finalizzata anche alla cattura prevista dall'ordinanza.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata