Operazione anti pornografia on line, 31 denunce, 6 arresti

Palermo, 27 gen. (LaPresse) - E' in corso sull'intero territorio nazionale una vasta operazione di contrasto alla pedo-pornografia on-line condotta dalla polizia postale di Palermo con la supervisione di quella di Roma, che ha portato a più di trenta perquisizioni locali, personali ed informatiche su 13 regioni italiane (Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Veneto e Puglia). Nell'operazione sono impegnate alcune centinaia di agenti. Gli specialisti della polizia postale hanno individuato una rete di soggetti che, tramite il network 'eDonkey' e il programma 'Emule' diffondevano e scaricavano materiale pedopornografico consistente in video e immagini a carattere sessuale di bambini in tenera età. Nel corso dell'operazione state denunciate 31 persone, delle quali 6 in stato di arresto a causa della ingente quantità di materiale pedopornografico rinvenuto. Complessivamente, sono stati sequestrati numerosi computer, cellulari, video-camere, macchine-fotografiche e migliaia di supporti informatici (cd, dvd, pen drive), ritenuti particolarmente utili per il prosieguo delle indagini: dalle accurate e meticolose analisi dei file illeciti acquisiti, infatti, gli specialisti sperano di risalire a dei particolari che possano condurre all'identificazione fisica dei minori coinvolti e abusati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata