Operazione anti-pedofilia, 51 indagati e perquisizioni in tutta Italia

Catania, 30 set. (LaPresse) - Maxi operazione antipedofilia della polizia postale di Catania, che ha iscritto 51 persone nel registro degli indagati per detenzione di materiale pedo-pornografico. Gli agenti hanno eseguito anche perquisizioni domiciliari in 32 città d'Italia. L'indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Marisa Scavo e dal sostituto procuratore Antonella Barrera, ha riguardato gli accessi a un sito web dal contenuto pedo-pornografico ospitato da un server in Germania.

Numeroso il materiale informatico sequestrato durante le perquisizioni, che sono state effettuate a Ancona, Arezzo, Ascoli Piceno, Asti, Bari, Benevento, Bergamo, Brescia, Chieti, Cuneo, Ferrara, Firenze, Frosinone, Genova, Imperia, Mantova, Milano, Modena, Padova, Palermo, Parma, Reggio Emilia, Roma, Salerno, Savona, Siena, Terni, Torino, Trieste, Udine, Venezia e Viterbo. L'operazione è stata condotta con la collaborazione delle autorità tedesche e il coordinamento del Centro nazionale di contrasto della pedo-pornografia online (Cncpo) di Roma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata