Omicidio Sacchi, Luca usava app Signal per messaggi criptati

Roma, 3 dic. (LaPresse) - Anche Luca Sacchi, come la sua fidanzata Anastasiya Kylemnyk usava la app Signal, il sistema di messaggistica criptato per cellulari che permette di mandare sms istantanei che si autoeliminano. Il dato emerge dalle carte dell'inchiesta che contengono il verbale dell'amico della vittima, Domenico Marino Munoz, sentito come testimone perché presente la sera dell'omicidio nei pressi del pub del quartiere Appio Latino. "Alle ore 22.30 del 23 ottobre ho ricevuto sul mio telefonino cellulare, tramite applicazione Signal, un messaggio da parte di Luca, il quale mi comunicava che era in compagnia della sua fidanzata Anastasiya e che mi invitava a raggiungerlo per bere una birra al pub di via Bartoloni", si legge in un verbale di Munoz allegato ad una informativa dei carabinieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata