Omicidio Rosboch, la madre: Me lo sentivo che Gloria era morta
L'intervista alla donna a Pomeriggio 5: Devono rimanere in carcere

Pomeriggio 5 ritorna a parlare dell'omicidio di Gloria Rosboch, la professoressa che sarebbe stata uccisa nel torinese dall'ex alunno Gabriele Defilippi. Durante il programma di Barbara d'Urso la testimonianza della madre di Gloria: "Sono delle bestie devono rimanere in carcere", sottolinea la donna in un'intervista. "Ho sentito la morte di Gloria, sembrano fesserie ma è così. Avevo fatto il letto quando lei era uscita e l'ho lasciato sempre così, quel giorno, il 19 febbraio, l'ho disfatto e sistemato  e alle 16 me l'avevano trovata, sembra che io senta queste cose" aggiunge la donna. "Avevamo cena pronta, ma non abbiamo cenato perché lei non arrivava più. E' molto dura, mi chiedo cosa vivo a fare, non ho motivo di lottare, sento la sua mancanza ogni giorno" conclude la donna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata