Omicidio Raccagni, vedova: Italia non può essere paese balocchi
Se ne parla a La vita in diretta dopo la prouncia della corte d'Appello che ha inasprito la condanna dei malviventi

A La vita in diretta si parla dell'omicidio di Pietro Raccagni, il macellaio di Pontoglio (BS) aggredito nel luglio 2014 da 4 rapinatori davanti ai suoi familiari e morto dopo 11 giorni di ricovero in ospedale. Oggi la pronuncia della corte d'Appello che ha inasprito la condanna dei malviventi, dagli iniziali 10 e 13 anni agli attuali 14 e 16 anni.
"Non sono contenta, perché nessuno me lo può dare indietro. Chi è colpevole è giusto che paghi. L'Italia non deve essere il paese dei balocchi dove ognuno può fare quello che vuole, io non voglio vendetta voglio giustizia", così ha dichiarato ai microfoni de La vita in diretta la moglie di Raccagni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata