Omicidio Pamela: i tre nigeriani incastrati dai cellulari
Le celle telefoniche avrebbero confermato la presenza dei tre nella zona dell'appartamento in cui la giovane è stata uccisa

Tono stati traditi dai loro cellulari i tre nigeriani fermati con l'accusa di concorso nell'omicidio volontario di Pamela Mastropietro, la diciottenne massacrata a Macerata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata