Omicidio Loris, Andrea Stival: Veronica dice solo bugie
La donna accusa il suocero dell'omicidio del piccolo

"Bugie solo bugie. I rapporti tra me e Veronica erano i normali rapporti che ci sono tra un suocero e la nuora, schietti e abbastanza tranquilli. Io ho avuto sempre la mia vita, finiamola con questa storia". Sono le parole di Andrea Stival, il nonno del piccolo Loris, che intervistato ai microfoni de 'La vita in diretta' ha commentato così le accuse di Veronica Panarello, la madre del bambino accusata della sua uccisione e che incolpa dell'omicidio il suocero. Il motivo sarebbe stato impedire che il piccolo potesse riferire della relazione sentimentale che secondo Veronica ci sarebbe stata tra loro. "Le cose peggiori sono proprio i racconti di Veronica durante il processo. Spero che la giustizia faccia il suo corso", ha aggiunto Andrea Stival.

LEGGI ANCHE 'Omicidio Loris, procura chiede 30 anni per la madre Veronica'

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata