Omicidio a Tempio Pausania: uccisi padre, madre e figlio 12enne. Forse una vendetta

Tempio Pausania, 18 mag. (LaPresse) - Padre, madre e figlio di 12 anni sono stati uccisi in Gallura, a Tempio Pausania, nella loro casa di via Santa Rita 5. I corpi sono stati trovati poco prima delle 23 da un familiare, ma secondo i carabinieri che seguono le indagini, il triplice omicidio sarebbe avvenuto alcune ore prima, probabilmente nel pomeriggio. Le vittime sono Giovanni Maria Azzena, 50 anni, la moglie Giulia Zanzani, 48 anni, e il figlio Pietro, 12 anni. Dalle prime analisi le tre vittime sarebbero state uccise a sprangate ma sui corpi ci sono anche segni compatibili con lo strangolamento. Chiarimenti arriverano dall'autopsia che è stata disposta e che verrà eseguita a Sassari, probabilmente domani. La famiglia gestiva un negozio di abbigliamento per bimbi a poca distanza dalla loro casa. Dal passato del padre emerge un arresto da parte della guardia di finanza, nel 2008, per usura e estorsione. Secondo le accuse che gli erano state rivolte avrebbe, insieme ad altre due persone, prestato denaro in cambio di assegni postdatati con tassi di interesse tra il 50 eil 200%. Gli investigatori stanno analizzando varie piste ma tra le ipotesi quella che sembra più probabile è una vendetta, forse legata ai precedenti penali di Giovanni Maria Azzena.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata