Omicidio a Brescia, madre uccide figlia disabile

Brescia, 29 dic. (LaPresse) - Una madre ha ucciso la sua figlia disabile. E' successo a Brescia, in via Raffaello 194. L'allarme è scattato alle 11.24, quando una voce femminile ha segnalato alla polizia che era stato commesso un omicidio. La volante è arrivata sul posto e ha constatato il delitto, avvenuto all'interno dell'abitazione della famiglia Arcieri. La 76enne Concetta Cottone ha raccontato ai poliziotti che era da anni esasperata a causa delle gravi condizioni psichiatriche della figlia 49enne, sofferente sin dalla giovinezza di schizofrenia. La donna ha, quindi, ammesso che questa mattina ha perso il controllo tanto da aggredirla fisicamente. Dopo aver tentato inutilmente di soffocare la figlia, l'ha colpita ripetutamente alla testa con un bastone. La polizia precisa che i soccorsi sono stati richiesti dall'altra sorella gemella della vittima.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata