Omicidio-suicidio nell'aretino, due fratelli trovati morti in casa

Arezzo, 10 set. (LaPresse) - Due fratelli sono stati trovati morti ieri sera nel cortile della loro casa in una frazione di Terranuova Bracciolini, in provincia di Arezzo. Secondo la polizia, che sta seguendo il caso, a quanto emerso dalle prime fasi delle indagini, si tratterebbe di un omicidio-suicidio. I due fratelli avevano 45 e 54 anni e vivevano nell'abitazione con i genitori. Il più giovane dei due avrebbe ucciso il fratello a colpi di martello sulla testa. Poi si sarebbe tolto la vita, dandosi delle coltellate, fra cui l'ultima, fatale, alla gola. La tragedia familiare si è svolta nella serata di ieri, intorno alle 19,30, mentre in casa erano presenti entrambi i genitori. Sono stati proprio i due anziani, udendo le urla, a scoprire quanto accaduto e a trovare i corpi dei due loro figli, fra cui in passato c'erano già stati dei dissidi, forse per motivi economici legati a una contesa sull'eredità.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata