Oltre 30 cani rinchiusi in locali fatiscenti, tra escrementi e rifiuti: sequestrato canile a Torino

(LaPresse) Costretti a vivere in gabbie fatiscenti, tra rifiuti e i loro stessi escrementi. Queste le condizioni in cui sono stati trovati 32 cani in quella che, apparentemente, doveva essere una pensione per animali ma che, invece, era un canile abusivo in un terreno privato a Mathi, nel torinese. A scoprirlo i carabinieri della stazione locale insieme ai Nas di Torino grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini. Denunciato a piede libero il proprietario del terreno, un 51enne di Villanova Canavese.