Nuvole e freddo: il meteo del 9 e 10 febbraio
Le previsioni in Italia a cura dell'Aeronautica militare

Le previsioni per venerdì 9 febbraio in Italia a cura dell'Aeronautica militare.

Al Nord: nuvolosità piuttosto diffusa su tutte le regioni con occasionali e brevi precipitazioni su Liguria, confinante appennino emiliano, Piemonte orientale, Lombardia, Veneto, Trentino e Friuli-Venezia Giulia, nevose a quote superiori a 800-1000 metri. Foschie anche dense al primo mattino sulle aree pianeggianti e nelle valli interne.

Centro e Sardegna: molte nubi sulla Sardegna con isolate precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, che saranno più frequenti durante la mattina e nel pomeriggio attenuandosi solo parzialmente in serata; molte nubi e locali precipitazioni sull'alta Toscana, annuvolamenti anche intensi alternati a parziali schiarite sul restante territorio peninsulare ma senza fenomeni degni di nota.

Sud e Sicilia: iniziali condizioni di cielo poco o parzialmente nuvoloso, salvo locali rovesci al primo mattino su coste molisane e puglia garganica ma con nubi in rapido aumento da sud sulla Sicilia gia' dalla tarda mattina con precipitazioni sparse nel pomeriggio su tutto il settore centro-orientale e in estensione serale anche al resto dell'isola. Tra pomeriggio e sera nubi in aumento anche su Calabria, Basilicata, sud Campania e Puglia centro-meridionale con isolate precipitazioni pomeridiane sulla Calabra meridionale, ma in intensificazione serale ed estensione anche alla Calabria centrale specie settore jonico.

Temperature: minime in aumento su Sardegna, Lombardia e Veneto, in generale calo al sud e sulle centrali peninsulari, pressoché stazionarie sul resto d'Italia; massime in aumento su Sardegna, Emilia e settori sud di Piemonte e Toscana, in calo su Sicilia centro-orientale, settori est di Calabria e Basilicata e su Puglia, Molise, Friuli-Venezia Giulia e restante settore alpino. 

Le previsioni per sabato 10 febbraio in Italia a cura dell'Aeronautica militare.

Al Nord: molto nuvoloso o coperto su basso Piemonte ed Emilia-Romagna con precipitazioni sparse che sul cuneese assumeranno carattere nevoso a partire da 300 metri. Deciso miglioramento nel corso del pomeriggio con spazi di sereno sempre piu' ampi. Poco o parzialmente nuvoloso sul resto del settentrione con cielo che tendera' a divenire sereno dal pomeriggio inoltrato. 

Centro e Sardegna: molte nubi su Marche, Abruzzo, Umbria, zone interne della Toscana e sulla Sardegna con deboli piogge sparse che tenderanno a divenire isolate dal pomeriggio-sera. Prevalenza di schiarite sulle rimanenti regioni peninsulari seppur con nuvolosita' a tratti diffusa, ma medio-alta, sul Lazio centro meridionale. 

Sud e Sicilia: molto nuvoloso o coperto su tutte le regioni piogge e temporali diffusi, meno frequenti su campania, molise e puglia garganica, ma che sulla Sicilia settentrionale ed orientale e sulla Calabria ionica, specie area crotonese, potranno assumere caratteristica di forte intensita'. Attese inoltre nevicate sui monti peloritani e sull'appennino calabro-lucano al di sopra di 800 metri.

Temperature: minime in aumento al sud ed in diminuzione sul resto del territorio; massime in calo su Emilia-Romagna e Piemonte meridionale, regioni centrali adriatiche, regioni meridionali ed isole maggiori; generalmente stazionarie altrove. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata