Nuovo Ponte Genova, Quinta Sinfonia di Beethoven per celebrare chi ha lavorato all'opera

Diretta dal maestro Pappano anche in ricordo delle vittime del crollo

Nel cantiere del nuovo ponte di Genova il silenzio ha preso il posto del frastuono delle macchine e del rumore dei 1000 uomini e donne al lavoro che per un anno si sono avvicendati senza sosta alla realizzazione dell’opera. E poi è stato il momento della musica. Le note della Quinta Sinfonia di Beethoven suonate dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta dal suo Direttore Musicale, Antonio Pappano, in un concerto destinato a diventare storico. Questo il momento centrale della serata ‘Il Nuovo Ponte di Genova: Costruire il Futuro’, promossa da Webuild in collaborazione con Fincantieri, ed organizzata da Webuild. Un evento nel ricordo delle vittime del crollo del Ponte Morandi e un tributo a chi ha lavorato 12 mesi no stop per la ricostruzione.