Nuoro, violenze in comunità recupero minori: 4 misure cautelari

Milano, 6 set. (LaPresse) - La polizia di Stato di Nuoro ha eseguito quattro misure cautelari nei confronti di altrettanti minorenni, ospiti di una comunità per recupero di minori con particolari disagi comportamentali della provincia di Nuoro, ritenuti responsabili di sequestro di persona, estorsione, violenza sessuale, stalking, maltrattamenti, lesioni e danneggiamento. Due dei ragazzini sono stati sottoposti alla misura cautelare in carcere e gli atri due collocati in comunità.

Vittime degli abusi - secondo quanto ricostruito dagli agenti - altri minorenni ospiti della stessa struttura e, in particolare, un ragazzo disagiato con aspetti di autismo e una ragazza, costretta a subire atti sessuali, oltre agli stessi educatori della comunità, quotidianamente oggetto di aggressioni verbali e fisiche e di minacce di morte.

Talvolta le minacce - fa sapere la polizia - sono seguite a danneggiamenti degli arredi della struttura: in una occasione, ad esempio, un minorenne, dopo aver rotto un quadro, brandendo un pezzo di vetro, ha urlato ad una educatrice che l'avrebbe sgozzata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata