Nuoro, scoperto foreign fighter italiano: il combattente in Siria

Un foreign fighter italiano è stato scoperto a Nuoro dalla polizia. L´italiano avrebbe partecipato alle associazioni Unità di Protezione del Popolo (Yekìneyên Parastina Gel - YPG) e International Freedom Battallion (IFB). All'uomo è stato sequestrato preventivamente il passaporto poiché stava per partire di nuovo per raggiungere l'area siriana. Altri due sono stati perquisiti a Cagliari. L' indagine è partita dalla diffusione in rete di una foto scattata in Siria in cui sono ritratti due militanti in tuta mimetica con il volto travisato, uno che un Kalashnikov ed uno col pugno sinistro alzato, dietro tre bandiere che rappresentano la Bretagna Antifascista e la Sardegna. I due militanti ritratti nell´immagine sono un bretone morto in combattimento il 18 febbraio scorso ed un cittadino italiano