Nuoro, rapina milionaria di un anno fa: sospese le guardie giurate

Nuoro, 26 ago. (LaPresse) - I questori di Nuoro e Cagliari, Pierluigi D'Angelo e Filippo Dispenza, hanno disposto la sospensione dal servizio per sei guardie giurate dell'Istituto vigilanza Sardegna, la cui sede barbaricina venne presa d'assalto a ottobre 2013 da una banda di rapinatori che scapparono con un bottino di 5 milioni di euro, mai recuperati. Le indagini svolte dalla polizia avrebbero messo in rilievo negligenze da parte dei vigilantes, che nell'occasione, si legge nel provvedimento di sospensione, "hanno compromesso gravemente sia il generale sistema di sicurezza predisposto per la scorta ed il trasporto del denaro, sia l'incolumità delle stesse guardie giurate".

Secondo i questori "hanno omesso colposamente di adottare le necessarie e normali misure e cautele che avrebbero quantomeno reso più difficile l'azione dei rapinatori". Le guardie giurate, quattro di Nuoro e due di Cagliari, sono state sospese dai sessanta ai novanta giorni, in via cautelare e disciplinare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata