Nozze gay, Pisapia trascrive a Milano primi sette matrimoni

Milano, 9 ott. (LaPresse) - "Oggi pomeriggio ho firmato personalmente, in qualità di ufficiale di Stato Civile, la trascrizione di sette matrimoni tra persone dello stesso sesso che si sono celebrati all'estero. Si tratta di un atto nel pieno rispetto della Legge che prevede questo obbligo quando si tratta di matrimoni celebrati legittimamente secondo le norme dei Paese in cui si sono svolti". Lo scrive su Facebook il sindaco di Milano Giuliano Pisapia. "E' un ulteriore passo avanti di Milano come 'Città dei Diritti' - aggiunge Pisapia - dopo il registro delle unioni civili, l'estensione alle coppie di fatto delle misure per il sostegno al reddito, il testamento biologico, lo sportello per la consulenza per la fecondazione eterologa e tante altre iniziative sui diritti sociali e civili che abbiamo promosso in questi anni". "Spero che quanto stanno facendo in questi giorni molti sindaci - conclude Pisapia - serva anche a sollecitare il Parlamento a varare una legge nazionale che possa superare ogni forma di discriminazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata