Nonna Antonio Giglio: Temo sia stata la mamma a ucciderlo
I sospetti della signora Dora ai microfoni di 'Pomeriggio 5'

"Cos'è successo? Non lo so. Non credo più a quello che hanno detto finora, ora che si è saputo che Fortuna è stata uccisa io non so cosa pensare". Così ai microfoni di 'Pomeriggio 5', trasmissione di Barbara D'Urso, la signora Dora, la nonna di Antonio Giglio, l'altro bambino morto in circostanze misteriose nel Parco Verde di Caivano. "Marianna, la mamma di Antonio, come ha potuto fare quello che ha fatto? Dire tutte quelle bugie? Non ha un cuore. Io ho paura che sia stata lei a buttare giù suo figlio".

"Non abbiamo mai sospettato quello che accadeva in quel palazzo. Per noi Antonio è un angioletto", dice la zia di Antonio. Poi nonno Andrea ricorda il giorno della tragedia: "Ci hanno telefonato, siamo corsi all'ospedale Santobono, ma era già morto - ricorda - c'era il commissario di Afragola e ci hanno chiesto dove eravamo al momento della tragedia".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata