No Tav, protesta a Venezia per il vertice Renzi-Hollande
Fumogeni contro le navi: le forze dell'ordine rispondono utilizzando gli idranti contro i manifestanti

Protesta spettacolare in acqua a Venezia dei No Tav, per protestare nella città che ospita oggi l'incontro tra il premier Matteo Renzi e il presidente francese Francois Hollande. Decine di No Tav hanno sparato fumogeni anche contro le navi delle forze armate, al termine del Canal della Giudecca, parte Sud di Venezia, partendo dalla stazione di Santa Lucia. Le navi dispiegate per la sicurezza rispondono con degli idranti ad acqua. Il corteo navale, secondo quanto deciso con le forze dell'ordine, termina a Punta della Dogana, di fronte al Palazzo Ducale che ospiterà i due leader e i loro ministri, dall'altra parte del bacino di San Marco. A dar supporto alle barche, dalle calli, ci sono altri militanti in corteo.

I manifestanti che si oppongono alle grandi navi a Venezia si sono, infatti, uniti a un centinaio di No Tav che hanno sfilato per le calli. Tra le bandiere sventolate, oltre alle scritte contrarie all'Alta Velocità in Val Susa, c'è anche quella che dice: No grandi navi. Alcune di queste bandiere sventolano alle finestre dei veneziani.
 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata