Napoli, vendevano centinaia di farmaci illegali per strada: 2 arresti

Napoli, 19 gen. (LaPresse) - Antibiotici, analgesici, decongestionanti nasali, antinfiammatori, antistaminici e persino ansiolitici e antidepressivi: sono i farmaci, 27 tipologie in circa 300 confezioni, sequestrati dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Napoli a due cittadini ucraini, un uomo e una donna, entrambi 42enni, trovati a vendere illegalmente farmaci sui marciapiedi del corso Arnaldo Lucci. I venditori ambulanti improvvisavano indicazioni mediche e posologie, propinando anche pillole per la disintossicazione da droghe, e, forti delle centinaia di farmaci a disposizione, promettevano agli acquirenti di poter soddisfare, senza prescrizione medica, qualsiasi richiesta in base alla patologia presentata.

Sulle scatole mancava però l'approvazione dell'Aifa (Agenzia italiana del farmaco), particolare che ha fatto emergere la provenienza illegale della merce. Sotto sequestro sono finite circa 300 confezioni in totale, suddivise in 27 tipi di farmaci, frutto di operazioni di contrabbando tra Ucraina e Italia. Proseguono intanto gli accertamenti per capire attraverso quali canali sia avvenuto l'approvvigionamento illegale della merce.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata