Napoli, ucciso 39enne a colpi di pistola

Napoli, 1 gen. (LaPresse) - Un uomo, Marco D'Apice, che avrebbe compiuto 39 anni questo mese, è stato ucciso nella notte con alcuni colpi di pistola a Casandrino, in provincia di Napoli. L'uomo, napoletano, si trovava davanti al ristorante Villa Alexus, di sua proprietà, di via Borsellino e, secondo il racconto del cognato, stava cercando di accendere alcuni fuochi d'artificio quando improvvisamente si è accasciato a terra. Il cognato lo ha soccorso e lo ha accompagnato all'ospedale San Giovanni Bosco, dove però è arrivato già morto.

I medici hanno riscontrato diverse ferite sul volto dell'uomo, che aveva la bocca completamente tumefatta, probabilmente proprio a causa dell'esplosione del botto che stava tentando di accendere. La morte, però, è stata causata da alcuni colpi d'arma da fuoco. Durante il sopralluogo sul luogo del delitto la polizia ha trovato cinque bossoli calibro 7,65. E' stata disposta l'autopsia sul corpo dell'uomo. Sul fatto indaga la polizia che sta cercando di ricostruire con precisione la dinamica dei fatti e di capire da dove siano partiti i colpi di pistola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata