Napoli, sprechi nella sanità: 16 milioni di danno erariale
Al centro dell'indagine la nomina di primari e vice primari negli ospedali

 I finanzieri del comando provinciale di Napoli, dalle prime ore di questa mattina, stanno procedendo a notificare numerosi provvedimenti giudiziari emessi dalla corte dei conti partenopea a dirigenti delle aziende sanitarie, ospedaliere ed universitarie campane per danno erariale. Le indagini condotte dalle fiamme gialle napoletane,  hanno permesso di riscontrare somme indebitamente spese a carico del bilancio della regione Campania pari a circa 16 milioni di euro di euro in ragione dell'assegnazione di incarichi di primario e vice primario negli ospedali campani in esubero rispetto a quanto imposto dal governo in tema di "spending review".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata