Napoli, si ustiona per dare fuoco a casa dell'ex: arrestato
L'uomo verrà denunciato per il reato di atti persecutori

I poliziotti del'ufficio prevenzione generale insieme al personale del commissariato Chiaiano hanno arrestato un 38enne napoletano per i reati di incendio, evasione, false attestazioni e denunciato per sostituzione di persona e falso ideologico commesso da privato in atto pubblico. L'uomo inoltre verrà denunciato anche per il reato di atti persecutori.

Gli agenti hanno accertato che l'uomo, per vendetta in seguito alla rottura del suo rapporto amoroso con la ex, si era recato a casa della donna, sapendo che la stessa era fuori con i figli, dopo essere entrato, aveva cosparso di benzina il pavimento e con un accendino aveva dato fuoco venendo a sua volta avvolto dalle fiamme. Il 38enne, già sottoposto agli arresti domiciliari, aveva più volte malmenato la ex e minacciato di dar fuoco a lei ed ai figli. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata