Napoli, pitbull uccide chihuahua e azzanna padrona: salvata da polizia
Identificato il proprietario del cane, un 19enne, che aveva assistito all'aggressione senza intervenire

Un pitbull prima aggredisce e uccide un cagnolino, poi azzanna la padrona. E' successo a Napoli, nel quartiere Vasto, dove provvidenziale è stato l'intervento di alcuni poliziotti nel trarre in salvo una donna dall'aggressione del cane. Il pitbull dopo aver azzannato a morte un chihuahua si è avventato verso la padrona del cagnolino azzannandole l'avambraccio. I poliziotti sono accorsi sulla scena dopo aver udito le urla. Sul posto, sono riusciti a identificare il proprietario del cane, un 19enne, che aveva assistito all'aggressione senza intervenire o richiamare l'animale.

L'uomo ha minacciato i poliziotti dicendo che se non l'avessero lasciato andar via avrebbe dato il comando al suo cane di aggredirli. Gli agenti hanno estratto l'arma d'ordinanza, riuscendo così a non far allontanare il 19enne, che è stato denunciato in quanto responsabile di resistenza e minacce a pubblico ufficiale, rifiuto di rilasciare le proprie generalità, lesioni colpose, omissione di soccorso, omessa custodia e malgoverno di animali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata