Napoli, nasconde kalashnikov in bagno: arrestato
In una borsa anche 117 munizioni per il fucile, più altre 117 per armi diverse

Nascondeva in bagno un kalashnikov di produzione jugoslava. Per questo un 31enne di Ercolano è stato arrestato dai poliziotti della squadra mobile. L'uomo era da tempo sospettato di possedere armi e dopo un'intensa attività di pedinamento, alle 7.15 di questa mattina i poliziotti lo hanno fermato appena uscito dalla sua abitazione, sono quindi rientrati con lui ed hanno perquisito la casa.

In un borsone custodito nel bagno hanno infatti rinvenuto un arma da guerra: un Zastava M70B2, fucile da assalto di fabbricazione jugoslava e riproduzione balcanica del ben più noto AK-47, con 117 munizioni ad esso compatibili, più altre 117 per armi diverse. Nel borsone c'erano anche un casco integrale con visiera oscurante, un mephisto e dei guanti neri.

L'uomo è stato pertanto arrestato e subito condotto al carcere di Poggioreale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata