Napoli, minaccia parenti disabili per estorcere denaro: arrestato
I maltrattamenti andavano avanti da molto tempo

I carabinieri di Torre Annunziata hanno arrestato un 30enne incensurato, perché ritenuto responsabile di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e minaccia. I militari della stazione oplontina sono intervenuti per la segnalazione di una lite familiare in corso giunta al 112. Raggiunta l'abitazione, i militari hanno bloccato il 30enne e perquisito i locali, trovando una pistola a salve modello New Police privata del tappo rosso.

Grazie alle informazioni acquisite da alcuni testimoni e alla denuncia sporta dalle vittime, i carabinieri hanno ricostruito che i maltrattamenti e le minacce con l'arma andavano avanti da molto tempo. In pratica il 30enne pretendendo denaro percuoteva e minacciava due parenti conviventi, entrambi disabili. Dopo le formalità di rito l'uomo o è stato messo agli arresti domiciliari.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata