Napoli, minacce al rapper Clementino: tre in manette
In manette un cantante neomelodico che voleva costringere il rapper a collaborare con lui

Voleva a tutti i costi che Clementino, noto rapper avellinese, avviasse una collaborazione artistica con lui. Ma lui non cedeva. E così lo minacciava, pretendendo anche soldi. E' finito in manette nel capoluogo campano un cantante neomelodico di Palma Campania, su ordinanza dell'autorità giudiziaria di Nola, insieme a due complici che lo spalleggiavano. Le accuse per i tre sono minacce e tentata estorsione. E le intimidazioni non riguardavano solo il rapper, ma erano estese anche ai suoi familiari e ai componenti del suo staff, per costringerlo a pubblicare un brano del cantante neomelodico arrestato.  

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata