Napoli, fugge in auto dai rapinatori e li investe: morti due giovani

Napoli, 10 ago. (LaPresse) - Tragedia nella notte a Napoli, in via Posillipo, dove due ragazzi di 16 e 18 anni sono morti in un incidente stradale tra lo scooter su cui viaggiavano e una Smart guidata da un uomo di 29 anni che avevano appena rapinato e che ha fermato una pattuglia dei carabinieri per raccontare l'accaduto. In base alla sua testimonianza, il 29enne si trovava in auto con la fidanzata nei pressi del Parco Vigliano, quando sarebbe stato avvicinato da quattro giovani, in sella a due scooter, i quali, pistola in pugno, lo avrebbero rapinato dell'iPhone e sarebbero poi fuggiti.

L'uomo, ha raccontato ai militari, è scappato e lungo la strada avrebbe incontrato nuovamente i rapinatori. Nel tentativo di fuggire avrebbe urtato degli ostacoli fissi posti lungo il margine della carreggiata, investendo uno dei due scooter. Sul posto, oltre ai carabinieri, è intervenuta anche la polizia municipale. I veicoli sono stati sequestrati e il 29enne è stato sottoposto ad esami tossicologici i cui esiti arriveranno nelle prossime ore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata