Napoli, evasero 4 milioni di Iva: eseguiti 6 sequestri preventivi
I reati contestati sono di omesso versamento dell'imposta e indebita compensazione

I reparti della guardia di finanza di Napoli e Aversa hanno dato esecuzione a sei decreti di sequestro preventivo emessi dal Gip del tribunale di Napoli nei confronti degli amministratori di società con sede nelle province di Napoli e Caserta che, nel periodo compreso tra 2010 e 2015, hanno evaso l'Iva per circa 4 milioni di euro. Lo rende noto la procura del tribunale di Napoli Nord.

Le sei società coinvolte sono un istituto di vigilanza privata di Qualiano, una società di recupero e trattamento rifiuti industriali di Giugliano in Campania, una società di Carinaro che commercializza all'ingrosso computer e software, un'impresa edile di Villa Literno, una società di Casoria operante nel settore del 'verde'e una società di produzione e distribuzione di profumi con sede a Casavatore. I reati contestati sono di omesso versamento dell'Iva e indebita compensazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata