Napoli, donna intubata ricoperta di formiche in ospedale. Grillo manda i Nas, sospesi medici

La denuncia del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli su Facebook

Un nuovo caso di malasanità scuote la Campania. A denunciarlo è il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, su Facebook, postando il video di una donna intubata, ricoperta di formiche, all'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Le immagini sarebbero state girate da alcuni cittadini. "Paziente di colore ricoperta di formiche all'ospedale San Giovanni Bosco. Vergogna! Dopo che alcuni cittadini mi hanno inviato le immagini ho denunciato la cosa al direttore sanitario che ha fatto bonificare e pulire la stanza e avviato inchiesta interna", ha scritto sul social il consigliere in un messaggio che accompagna il video.

E sulla vicenda è intervenuta subito anche la ministra della Salute, Giulia Grillo. "Sul brutto caso di Napoli della paziente sommersa da formiche ho già inviato i carabinieri del Nas per un'ispezione così da fare chiarezza. Chiederò al presidente della Regione Campania un dettagliato piano di interventi affinché episodi simili non si verifichino più", ha scritto su Twitter l'esponente pentastellata.

La risposta della Regione Campania è nella decisione della Direzione generale per la Tutela della salute che, "dopo aver disposto immediatamente l'intervento del Servizio ispettivo regionale", ha "segnalato al direttore generale dell'Asl Napoli 1 di promuovere il provvedimento della sospensione cautelare dal servizio a carico del personale medico e infermieristico che si sia reso responsabile di omessa sorveglianza o di imperizia nelle operazioni di assistenza della paziente".

Sul governatore della Regione Vincenzo De Luca si scatena, in ogni caso, la polemica politica. Duro l'attacco di Fratelli d'Italia al presidente dem. "De Luca aveva promesso la rivoluzione della sanità in Campania ed invece mai come in questo momento, gli ospedali sono nel caos e in uno stato di degrado senza precedenti" è l'affondo del senatore di Fdi Antonio Iannone. "È una vergogna che si sia verificato un simile episodio e sembrerebbe non essere un caso isolato. Pare infatti che già in passato sia stata denunciata la presenza di insetti e scarafaggi all'interno dell'ospedale. Dov'è il cambio di passo promesso da De Luca?", incalza il senatore che avverte: "Presenterò nei prossimi giorni un'interrogazione al Ministro Giulia Grillo per accertare responsabilità e cause di quanto avvenuto. È inaccettabile che i malati siano trattati in questo modo" conclude Iannone. "'Da Mai più Ultimi' a 'Ti porto in Africa'. Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, grazie ai suggerimenti del consigliere delegato Enrico Coscioni, sta portando a termine la sua missione: trasformando la sanità campana in una sanità da terzo mondo, senza rispetto per medici e pazienti. E nella prossima campagna elettorale dovrà cambiare lo slogan", gli fa eco in una nota Carmela Rescigno, responsabile nazionale del Dipartimento sanità del partito di Giorgia Meloni.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata